Reggio Calabria: arresti per traffico di droga e soldi sottratti da conti correnti


Una doppia operazione dei Carabinieri, effettuata a Reggio Calabria ed in altre città italiane, coordinata dalla Procura reggina, ha portato all’esecuzione di 18 ordinanze cautelari. Le accuse sono di associazione finalizzata al traffico di droga, riciclaggio e detenzione illegale di armi. Le indagini hanno accertato l’operatività di due distinte organizzazioni, una operante nel traffico di droga destinata al mercato del capoluogo calabrese, con predilezione per i locali della movida reggina, e l’altra attiva nel riciclaggio dei proventi illeciti realizzati attraverso l’acquisizione fraudolenta delle credenziali di accesso da quasi 200 correntisti, convinti di essere stati contattati dalla propria banca. Le due indagini sono accomunate dal sistema principale utilizzato per riciclare il denaro, attraverso persone compiacenti (oltre 100 quelle identificate) che, in cambio di piccole somme, mettevano a disposizione dell’organizzazione dei conti correnti a proprio nome dove far confluire i proventi dello spaccio o indirizzare i bonifici disposti illegalmente.

Potrebbero interessarti anche...