Reggio Calabria: appalti truccati, funzionari e imprenditori arrestati


Funzionari pubblici corrotti ed imprenditori sono finiti in manette, a Reggio Calabria, per una serie di appalti truccati. L’operazione, denominata “Ceralacca”, ha visto impegnata la Guardia di Finanza nell’esecuzione di nove ordinanze di arresto e diversi sequestri. Le fiamme gialle si sono mosse tra Milano, Sondrio, Catanzaro, Crotone, Cosenza e Reggio Calabria. Sequestrate tre società e autoveicoli di lusso, per un valore complessivo di oltre 8 milioni di euro. I reati ipotizzati sono associazione a delinquere, turbata libertà degli incanti, corruzione e rivelazione di segreto d’ufficio. Tra le persone arrestate ci sono tre funzionari della Sorical, la società a capitale misto che gestisce le risorse idriche in Calabria, ed uno della Provincia di Reggio. Inoltre tra gli arrestati figurano anche un altro dipendente della Provincia, assegnato alla Stazione Unica Appaltante provinciale come usciere, e quattro imprenditori. Secondo quanto accertato nell’inchiesta, i funzionari pubblici consentivano agli imprenditori di accedere alla cassaforte dove erano conservate le offerte delle varie ditte che partecipavano alle gare di appalto. Gli imprenditori prendevano tutti gli incartamenti e li portavano direttamente nei loro uffici dove, dopo aver rimosso la ceralacca sulla busta (da qui il nome dell’operazione), controllavano le offerte degli altri e inserivano la propria, che risultava quindi la migliore. Poi richiudevano la busta e la sistemavano al suo posto in cassaforte. Così facendo, riuscivano ad aggiudicarsi tutte le gare d’appalto. Alcuni membri del gruppo criminale, in un’intercettazione, affermavano anche di volersi muovere per poter controllare la parte privata della Sorical. Un disegno, per fortuna, sventato grazie ad impiegati fedeli allo Stato, che hanno denunciato alcune stranezze. Quella di oggi è stata anche l’ultima conferenza stampa reggina alla quale ha partecipato Giuseppe Pignatone, in partenza per Roma, dove ricoprirà l’incarico di Procuratore Capo.

Potrebbero interessarti anche...