Praia a Mare e Paola: turismo tra alti e bassi sul tirreno cosentino


Il litorale tirrenico è la meta preferita per le vacanze dei cosentini e anche per molti napoletani, che lo frequentano abitualmente. Ma anche qui la crisi si sente e gli albergatori, quest’anno, parlano di un mese di luglio assolutamente deludente. Uno dei fattori negativi che potrebbe aver influito sul calo delle presenze turistiche è la tassa di soggiorno, che molti comuni hanno introdotto dall’anno scorso e che viene psicologicamente percepita come una vessazione. Lasciamo gli hotel e scendiamo in spiaggia. Qui, per fortuna, non ci sono solo lamentele: i gestori dei lidi la vedono meno nera degli albergatori. Già: i consumi. Perchè magari si va al mare, ma poi si sta attenti a non prendere troppi gelati e a mangiare in maniera più oculata. Cosa che fa bene alla tasca e magari anche alla salute!

Potrebbero interessarti anche...