Praia a Mare: omicidio per strada, fermati i presunti autori


Ancora la gente di Praia a Mare, che ha assistito al fatto, è incredula. Come si puo’ accoltellare un uomo per strada, dopo averlo inseguito? Eppure è quanto è avvenuto. Pare che all’origine di tutto ci siano vecchi rancori, che la vittima, un uomo di 62 anni, Vincenzo Pipolo, napoletano, aveva con i suoi due presunti assassini, che sono padre e figlia, anch’essi campani, Giovanni e Raffaella Marrazzo, di 49 e 26 anni. Ci sarebbe stato un primo incontro tra i tre ad un incrocio. Pipolo era a bordo di uno scooter e i Marrazzo erano su una Fiat Panda. Chissà come, sarebbe scoppiata una lite. Pipolo sarebbe fuggito con il suo motorino, inseguito da padre e figlia, che lo hanno facilmente raggiunto e speronato. Dopo una prima colluttazione, in cui Pipolo sarebbe stato colpito violentemente dalla donna con il suo stesso casco, è arrivata una coltellata al torace che sarebbe invece stata inferta dall’uomo. La vittima è morta quasi subito, senza alcuna possibilità di soccorso. I presunti assassini sono poi fuggiti. Ma erano già stati identificati grazie ai numerosi testimoni e sono stati fermati nel salernitano dalla polizia stradale. Adesso si resta in attesa che si chiariscano gli altri dettagli dell’incredibile fatto di sangue e si capisca fino in fondo cosa sia stato a far scattare la terribile furia omicida.

Potrebbero interessarti anche...