Praia a Mare: in corso un monitoraggio ambientale

E’ incuriosita, la popolazione dell’alto tirreno cosentino, che sta assistendo al passaggio di un elicottero giallo che porta in giro, appeso ad un cavo, uno strano apparecchio. Si pensava che si trattasse del trasloco di qualche macchinario industriale. Ma invece, come si è poi appreso, si tratta di una campagna di monitoraggio ambientale, che sta interessando, in particolare, il territorio dei comuni di Praia a Mare e Tortora. L’elicottero fa delle rilevazioni geofisiche aeree, per misurare alcuni parametri fisici e chimici del suolo e dell’aria e quindi anche eventuali fattori di inquinamento. L’apparecchio è in grado di analizzare, aspirandoli, sia l’aria che i fumi, per misurarne tutti i parametri d’interesse. Compresi, eventualmente, anche il grado di radioattività. Le rilevazioni, che si estendono anche al suolo, farebbero parte di una campagna promossa dal Ministero dell’Ambiente per effettuare controlli in alcune aree della Campania, della Puglia, della Calabria e della Sicilia. In particolare, sull’alto tirreno cosentino sorge la Marlane, l’ex fabbrica tessile che è al centro di un lungo processo per la morte di decine di operai, che si sospetta sia stata causata da sostanze tossiche.

Potrebbero interessarti anche...