Paterno Calabro: lite in famiglia, uomo accoltella moglie e figlio

Un anziano di 82 anni ha accoltellato la moglie e il figlio, al culmine di una lite familiare. Il fatto e’ avvenuto nella tarda serata di ieri a Paterno Calabro. L’uomo, nel corso di una discussione con la moglie, ammalata da tempo di alzheimer, le ha sferrato un fendente, con un coltello da cucina con una lama di 8 centimetri, all’altezza del fianco destro. Le urla della donna hanno allarmato il figlio della coppia che, per difendere la madre, ha ricevuto anche lui due coltellate dal padre. L’anziano, poi, capita la gravita’ del fatto, si e’ procurato delle lesioni, con la stessa arma, all’altezza del petto e ha poi gettato il coltello da cucina sul tetto della propria abitazione. In seguito e’ stato recuperato dai carabinieri, ancora intriso di sangue. I tre feriti, soccorsi e portati al pronto soccorso dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza, sono stati sottoposti a cure mediche. L’aggressore, tuttora sotto osservazione, in stato di arresto, ha riportato ferite al petto per autolesionismo con una prognosi di trenta giorni. Il figlio, con ferite al fianco sinistro e all’ascella sinistra, e’ stato giudicato guaribile in trenta giorni, mentre, la donna, con ferite al fianco destro, e’ stata giudicata guaribile in quindici giorni. La lite sarebbe scaturita dall’esasperazione dell’uomo per le condizioni di salute della moglie.

Potrebbero interessarti anche...