Paola: statua San Francesco tornata in mare, immagini subacquee

La gente in festa ha accompagnato calorosamente quello che a Paola è stato salutato come un vero evento: il riposizionamento, in fondo al mare, di fronte alla città, della statua bronzea di San Francesco, patrono della Calabria e della gente di mare. Il manufatto, che pesa più di 400 chili, era scomparso alla fine dell’anno scorso. Si temette che la grande statua fosse stata rubata, invece era solo stata strappata via dalle reti di un peschereccio. Dopo lunghe ricerche, nel mare che in quel periodo era in tempesta, la statua fu ritrovata, dopo 20 giorni, a duecento metri dal luogo in cui era stata posta. Aveva perso un braccio ed era danneggiata in più punti. Trasferita in un laboratorio di Milano, è stata restaurata dal suo autore, lo scultore calabrese Michele Zàppino. Nelle immagini, girate dal sub Franco Pacienza, vedete le lunghe operazioni della sua posa sul fondo del mare. “San Francesco degli abissi”, come è stato denominato questo manufatto, adesso è tornato al suo posto. Già dalla prossima settimana arriveranno a Paola decine di ragazzi non vedenti, che si immergeranno e che la potranno “vedere” toccandola. E’ un evento che si ripete anno dopo anno, visto che la statua è dedicata proprio ai ragazzi disabili.

Potrebbero interessarti anche...