Paola: statua di San Francesco scomparsa, ci sono testimoni


Ormai è certo: negli ultimi giorni dell’anno un grosso peschereccio di colore blu ha incrociato nelle acque antistanti la cittadina di Paola, sul tirreno cosentino. E avrebbe sostato molto vicino alla costa e proprio nella zona in cui era posta, a circa 30 metri di profondità, la grande statua bronzea di San Francesco di Paola. I testimoni ci sono e sarebbero anche numerosi. Uno lo abbiamo rintracciato. E c’è di più: la Capitaneria di Porto di Cetraro sarebbe in possesso dei riferimenti per rintracciare subito questo natante misterioso, perchè dal peschereccio, via radio, sono state chieste informazioni proprio sulla posizione della statua. Forse a bordo si erano accorti, pescando a strascico, illegalmente, di aver agganciato il grosso manufatto. E poi, resisi conto del danno arrecato, i pescatori hanno preferito allontanarsi velocemente dall’area. Le indagini potrebbero quindi essere ad una svolta. Meno accreditata, a questo punto, l’ipotesi del furto, anche se c’è sempre una testimone che avrebbe visto una statua di San Francesco di Paola transitare a bordo di un camion. Intanto il Gruppo Subacqueo Paolano continua incessantemente le ricerche in mare.

Potrebbero interessarti anche...