Palmi: truffe, decine di arresti e sequestri di società

Una organizzazione dedita alle truffe è stata scoperta dalla Guardia di Finanza e dalla polizia postale di Reggio Calabria, che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 32 persone, tra cui imprenditori e professionisti. Finanza e polizia hanno sequestrato anche 12 società e beni per un valore complessivo di oltre 30 milioni di euro ed hanno effettuato 40 perquisizioni tra Calabria, Campania, Lazio, Lombardia e Basilicata. Il reato contestato è quello di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio ed alla frode fiscale realizzata mediante l’emissione di false fatture. Coinvolto anche un maresciallo della Guardia di Finanza, in servizio presso la Dia di Reggio Calabria, che è stato arrestato e posto ai domiciliari. Il maresciallo avrebbe usato il sistema informatico del Ministero dell’Interno per fornire informazioni al fratello, coinvolto nella truffa. Il sofisticato sistema di riciclaggio di denaro, scoperto dalla procura di Palmi, partiva dalla Calabria per passare attraverso Svizzera, Estonia, Olanda e nel paradiso fiscale di Vanuatu, piccolo atollo del Pacifico.

Potrebbero interessarti anche...