Palmi: ottantenne uccide la sua figlia illegittima di 24 anni


Un anziano, Giovanni Ruggiero, 83 anni, ha ucciso a coltellate una donna di 24 anni, Francesca Agresta. L’uomo si è presentato questa mattina ai carabinieri di Gioia Tauro denunciando il fatto e rivelando che la donna era una sua figlia illegittima. Il corpo era nella pineta di Sant’Elia di Palmi. La ragazza, secondo quanto si è appreso, era nata da una relazione extraconiugale che l’uomo aveva avuto con una donna di Gioia Tauro. I carabinieri stanno cercando adesso riscontri al racconto dell’uomo, a cominciare dal luogo dove è avvenuto l’omicidio, e di chiarire quali siano i motivi, probabilmente economici, che hanno spinto l’anziano a uccidere la figlia, che doveva sposarsi e avrebbe chiesto sostegno al padre. Giovanni Ruggiero è un noto imprenditore della piana di Gioia Tauro, titolare di un’azienda per la vendita di prodotti combustibili. Il figlio dell’imprenditore, Vincenzo, è impegnato in politica da anni e in passato è stato anche assessore alla Provincia di Reggio Calabria con il Pri e al Comune di Gioia Tauro. Alle ultime elezioni comunali di Gioia Tauro del 2010, Vincenzo Ruggiero si era candidato a sindaco col sostegno del Pri e dell’Udc, uscendo sconfitto al primo turno.

Potrebbero interessarti anche...