Palmi: omicidio Priolo, quattro assoluzioni


Sono state tutte assolte dal gup di Palmi, a conclusione del processo con rito abbreviato, le quattro persone accusate dell’omicidio di Giuseppe Priolo, avvenuto a Gioia Tauro il 26 febbraio del 2012. Per Giuseppe, Antonio e Vincenzo Brandimarte e per Daniele Gentile, il pm, Giulia Pantano, aveva chiesto la condanna all’ergastolo. L’omicidio di Priolo, secondo quanto era emerso dalle indagini, sarebbe avvenuto nell’ambito di uno scontro tra i Perri-Brandimarte da una parte ed i Priolo dall’altra. Giovanni Priolo è stato assolto, insieme a Giuseppe Forgione, anche dall’accusa di aver tentato di uccidere nel dicembre del 2011, nell’ambito della stessa faida, Giuseppe Brandimarte. Per Priolo e Forgione, in relazione al tentato omicidio, il pm aveva chiesto la condanna a 14 anni di reclusione. La procura presenterà ricorso.

Potrebbero interessarti anche...