Palmi: chiede assunzione compagna, arrestato assessore comunale

L’assessore del Comune di Palmi Giuseppe Isola, 47 anni, è stato arrestato e la sua convivente, Chiara Gentiluomo, 35 anni, architetto, è stata posta ai domiciliari dagli agenti della polizia locale per concussione nei confronti dell’imprenditore Giuseppe Repaci e dell’Associazione culturale Leonida. L’assessore avrebbe chiesto l’assunzione della compagna e della sorella di quest’ultima con la minaccia di revocare la concessione della gestione del teatro e del ristorante annesso. L’assessore Isola aveva le deleghe dell’Ambiente e delle Attività Produttive, subito revocate dall’amministrazione comunale. Dalle indagini condotte dai vigili urbani di Palmi emerge anche che Isola si sarebbe più volte presentato al ristorante di Repaci senza poi pagare il conto, per un importo complessivo di circa mille euro. Ad ottobre i vigili urbani hanno sequestrato il ristorante per la mancata agibilità della struttura e perchè non c’era la convenzione con il Comune. A quel punto l’imprenditore, sentito dai vigili urbani, ha deciso di denunciare le richieste fatte dall’assessore comunale.

Potrebbero interessarti anche...