Palizzi: si dimette vicesindaco, avrebbe giocato online con i soldi del Comune


Avrebbe sottratto alle casse comunali circa 200.000 euro, in gran parte utilizzati per giocare online. Davide Plutino, vicesindaco di Palizzi, nel reggino, ha rassegnato le dimissioni, dopo che i carabinieri hanno perquisito la sua abitazione, trovando anche delle ricevute di scommesse su siti online. Sarebbe adesso indagato per peculato dalla procura di Locri, insieme ad un dirigente comunale. I carabinieri hanno perquisito anche, a lungo, gli uffici del Comune di Palizzi. Qualche giorno fa Plutino, per decisione del sindaco Walter Arturo Scerbo, si era visto ritirare le deleghe al bilancio, al personale e alla polizia municipale. Ma è un paesino particolare, quello di Palizzi. Lo stesso sindaco Scerbo, eletto nel 2014 a capo di una lista civica, e sua moglie, assistente di polizia, nei giorni scorsi erano stati rinviati a giudizio per avere “in concorso tra loro, acceduto abusivamente al sistema informatico del Ministero dell’Interno”, forse per motivi legati allo svolgimento della campagna elettorale. Sempre il sindaco Scerbo, nel corso della legislatura, ha subito anche diverse intimidazioni. Lo scorso mese di luglio è stata incendiata la sua abitazione.

Potrebbero interessarti anche...