Palizzi: prima lo investe, poi lo finisce con un’ascia e si costituisce


Terribile omicidio nella locride. Un commerciante di 41 anni, Francesco Ferraro, ha prima investito con il proprio suv e poi ha ucciso, utilizzando un’ascia, un cinquantenne, Antonio Genova. L’autore del delitto si è poi costituito nella caserma dei carabinieri. Il fatto è avvenuto ieri sera a Palizzi Marina, intorno alle 20,00, sulla strada statale 106 Jonica, vicino a diverse abitazioni e a poca distanza dalla stazione ferroviaria. All’omicidio hanno assistito alcuni testimoni. Alla base del delitto ci sarebbero stati dei dissidi personali. Dissapori che andavano avanti comunque da diverso tempo. Antonio Genova era stato arrestato per omicidio nel 1994 dai carabinieri di Milano e sul suo conto gravavano numerosi episodi di violenza. Nel 2008 venne arrestato per aver minacciato con un revolver una donna, ex compagna di un suo parente, e per aver esploso l’intero caricatore in aria incurante anche della presenza dei due figli della donna. La famiglia di Francesco Ferraro lamenta le continue vessazioni subite da Genova, per anni. Di recente erano state danneggiate le auto di Ferraro e di un suo vicino, mentre un incendio aveva danneggiato l’auto del padre un mese fa. Probabilmente i due avevano avuto una lite anche poco prima che il commerciante decidesse prima di travolgere Genova con il suo fuoristrada, per poi, una volta stordito, finirlo con diversi fendenti di ascia.

Potrebbero interessarti anche...