Oppido Mamertina: ‘ndrangheta, pregiudicato ucciso in un agguato

Un pregiudicato, Vincenzo Raccosta, 64 anni, e’ stato ucciso in un agguato ad Oppido Mamertina. Contro Raccosta sono stati sparati alcuni colpi di fucile al volto, che ne hanno provocato la morte istantanea. Secondo quanto e’ emerso dalle prime indagini dei carabinieri, l’omicidio sarebbe da collegare ad una vendetta maturata negli ambienti delle cosche della ‘ndrangheta della Piana di Gioia Tauro, alle quali la vittima sarebbe stata contigua. Infatti l’uomo era il padre ed il suocero di Francesco Raccosta e Carmine Putrino, scomparsi nel marzo scorso, per lupara bianca, mentre erano insieme in auto. L’ipotesi che viene fatta dagli investigatori e’ che siano stati uccisi ed i loro cadaveri fatti sparire. La scomparsa di Raccosta e Putrino segui’ di pochi giorni l’omicidio di Giuseppe Ferraro, che sarebbe da collegare ad una vendetta maturata negli stessi ambienti di ‘ndrangheta. L’assassinio di Vincenzo Raccosta rafforza dunque l’ipotesi che gli omicidi accaduti negli ultimi mesi ad Oppido siano da collegare ad una ripresa della faida che si registro’ a meta’ degli anni ’80.

Potrebbero interessarti anche...