Nicotera: beni confiscati, un albergo diventa centro di aggregazione


Un bel segnale di cambiamento e di speranza per la Calabria: a Nicotera, nel vibonese, quello che era un albergo, costruito con i soldi riciclati della ‘ndrangheta, è diventato un Centro di Aggregazione Sociale. Questo all’interno del progetto “Musicarte”, nato nell’ambito del Pon “Più scuola meno mafia”. Lo stabile, sottratto al clan Mancuso, si trova in contrada “Timpa”. Adesso servirà ad avvicinare i giovani alla musica ed ospiterà anche un laboratorio di cinematografia e recitazione. E, in futuro, forse anche una stazione della Guardia di Finanza. Soddisfatti anche i vertici politici regionali.

Potrebbero interessarti anche...