Montepaone: stava tornando a casa ma finisce sotto un treno


E’ morto in un attimo, il piccolo tredicenne che è stato investito da un treno, nei pressi di Montepaone, nel soveratese. Era con due suoi coetanei, ora in stato di shock. I tre pare stessero tornando a casa e hanno deciso di passare su un ponte ferroviario. Il treno che ha investito il ragazzo, originario di Petrizzi, stava procedendo in direzione Reggio Calabria. Il macchinista avrebbe visto i tre ragazzi, che erano di spalle, ma non ha potuto fermare in tempo il convoglio. La vittima è stata centrata in pieno e sbalzata a decine di metri. Per il ragazzo la morte è stata istantanea. Gli amici, spaventati, sono scappati e sono poi stati rintracciati dai carabinieri. I ragazzi avrebbero smentito la prima ipotesi fatta sull’incidente, ovvero che i tre potessero essere rimasti vittime di un gioco perverso, legato all’intenzione di farsi un selfie con lo sfondo del treno in arrivo, cercando di resistere il più possibile sui binari prima del passaggio del convoglio. Si sarebbe, dunque, invece, trattato solo di una tragica imprudenza.

Potrebbero interessarti anche...