Montalto Uffugo: concluso il Festival Leoncavallo 2016


Doveva essere il Galà di chiusura del Festival Leoncavallo di Montalto Uffugo, e invece è stato l’inizio di una seconda fase, un nuovo percorso tanto atteso e auspicato da tutta la città. Il manifesto del Festival, d’altronde, con un misterioso “work in progress”, lasciava spazio all’immaginazione. E questa volta la sorpresa c’è stata. Ed è molto importante. Da oggi, infatti, “Leoncavallo” diventa un vero e proprio brand per promuovere la città di Montalto nel mondo. Ma, sorprese a parte, il galà di chiusura di quella che, ormai possiamo dire, è solo la prima parte del festival, non ha tradito le aspettative della vigilia. Il sagrato del Duomo della Madonna della Serra è stato il palcoscenico d’eccezione per una serata che non ha lasciato nulla al caso. L’apertura è toccata alla giovane Orchestra Filarmonica della Calabria, straordinariamente diretta dal giovane maestro Filippo Arlia, che per tutta la serata ha avuto l’apprezzamento del numeroso pubblico, che lo ha premiato con lunghi applausi e una vera e propria standing ovation. A guadagnare il palco, sono stati, poi, Pino Quartullo e Milena Micone, nella doppia veste di presentatori e attori. C’è stata tanta musica, ma c’è stato anche il bel canto con il mezzosoprano Loriana Castellano e il Soprano Sarah Baratta. Intensi e molto apprezzati anche i momenti di teatro interpretati da Mariangela D’Abbraccio.

Potrebbero interessarti anche...