Montalto Uffugo: assemblea straordinaria BCC Mediocrati


I soci della BCC Mediocrati, riunitisi in assemblea ordinaria e straordinaria a Montalto Uffugo, hanno approvato la fusione per incorporazione con la BCC Banca dello Jonio. A questo punto, la Banca Mediocrati espanderà il suo territorio di competenza anche ai comuni dell’alta fascia jonica cosentina, fino in Basilicata. Alle 17 filiali originarie, infatti, si uniscono gli sportelli di Albidona, Rocca Imperiale, Amendolara e Nova Siri, in provincia di Matera. Quella appena nata, che si chiamerà ancora Banca Mediocrati, con 21 filiali e oltre 5.500 soci, si conferma la prima banca calabrese e diventa una tra le BCC di più ampia dimensione a sud di Roma. Adesso la Banca Mediocrati si estende dunque su Calabria e Basilicata, su 5 diverse province. L’Assemblea della Banca Mediocrati ha anche approvato la proposta del Collegio Sindacale di affidare alla società internazionale KPMG il compito della revisione legale dei conti.

Potrebbero interessarti anche...