Mongrassano: frode per false fatturazioni, denunce e sequestri


La guardia di finanza ha scoperto una frode, per circa 10 milioni di euro, perpetrata da un’azienda di Mongrassano. L’operazione, denominata “Alghe silane”, ha portato alla denuncia di cinque persone e al sequestro di un grosso opificio industriale. La frode alla comunita’ europea sarebbe stata perpetrata attraverso la falsa coltivazione di alghe di origine marina, da nutrire con derivati di scarto provenienti da industrie casearie silane. Ma i finanzieri avrebbero scoperto che la fase di studio non sarebbe mai stata effettuata e che lo stabilimento sarebbe stato realizzato solo in parte, nonostante le spese dichiarate attraverso false fatturazioni.

Potrebbero interessarti anche...