Mileto: sequestro di beni a prestanome della cosca Pesce

I finanzieri del comando provinciale di Vibo Valentia hanno sequestrato un terreno edificabile, di più di 7.000 metri quadrati, situato nel centro di Mileto. Il valore del terreno sarebbe di 5 milioni di euro ed era nella disponibilità di un presunto prestanome della famiglia Pesce di Rosarno. Si tratta di Ettore Tassi, 52 anni, di Ricàdi. Il provvedimento è stato adottato in via d’urgenza perchè Tassi, sorvegliato speciale, aveva donato il terreno alla figlia senza comunicarne il passaggio alle autorità competenti. Un atto che, secondo gli investigatori, rappresenta il tentativo di sottrarre fraudolentemente beni nella propria disponibilità ad eventuali provvedimenti di sequestro. Nell’aprile scorso a Tassi erano stati sequestrati beni per quattro milioni e mezzo di euro, tra i quali un bar, una villa al mare ed un’automobile di lusso.

Potrebbero interessarti anche...