Mileto: quindicenne spara e uccide coetaneo

Potrebbe essere stato un incidente, dovuto ad un gioco finito male, o forse è scoppiata una lite a causa di una fidanzatina contesa. Ma resta la tragedia di un ragazzo di 15 anni che è stato ucciso a colpi di pistola da un coetaneo. Il fatto è avvenuto a Mileto, nel vibonese, nella serata di ieri. La vittima è un giovane del posto. Il presunto assassino è un quindicenne, figlio di un noto pregiudicato della zona, arrestato a gennaio per narcotraffico. Dopo il drammatico fatto di sangue, è stato lo stesso piccolo omicida a consegnarsi ai carabinieri. In queste ore, accompagnato dai suoi legali e da alcuni familiari, viene sottoposto ad interrogatorio. Su quanto accaduto indagano i carabinieri, con il coordinamento della procura per i minori di Catanzaro. In serata è stato sentito anche un diciannovenne, che avrebbe accompagnato sul luogo del delitto il presunto omicida.

Potrebbero interessarti anche...