Milano: ‘ndrangheta, processo Infinito, 40 condanne e 3 assoluzioni

Si e’ concluso con 40 condanne e 3 assoluzioni il cosiddetto processo ‘Infinito’ sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Lombardia. Tra le altre condanne decise dai giudici dell’ottava sezione penale di Milano spiccano quella per il boss Pino Neri (18 anni di reclusione) e quella per Carlo Chiriaco, ex dirigente della Asl accusato di aver favorito gli interessi economici delle cosche (13 anni piu’ interdizione perpetua dai pubblici uffici). Sul fronte dei risarcimenti destinati alle parti civili, la somma piu’ elevata spetta alla Regione Lombardia, che incassera’ dai diversi imputati un milione di euro (200.000 soltanto da Chiriaco), e 500.000 euro andranno invece alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, cosi’ come al Ministero della Difesa e al commissario straordinario per le misure anti-racket e anti-usura, mentre il Ministero dell’Interno ricevera’ 250.000 euro. Hanno ottenuto risarcimenti anche la provincia di Monza e Brianza (300.000 euro),la Regione Calabria (200.000 euro), i comuni di Seregno, Desio, Bollate e Pavia (300.000 euro ciascuno), e, infine, la Federazione anti-racket italiana (50.000 euro).

Potrebbero interessarti anche...