Milano: ‘ndrangheta, condannato lo storico boss della Comasina


Lo storico esponente della ‘ndrangheta in Lombardia, Pepe’ Flachi, 62 anni, detto il ‘boss della Comasina’, che operava nel quartiere di Vallanzasca, e’ stato condannato a 20 anni e 4 mesi dal tribunale di Milano. La cosca Flachi, secondo la Dda, avrebbe chiesto il pizzo ai chioschi dei panini e si sarebbe infiltrata nei locali della movida, nell’edilizia e nell’attivita’ della Tnt Global Express. I giudici hanno inflitto altre 15 condanne, fino a 17 anni. Nel marzo del 2011 erano state arrestate 35 persone. L’inchiesta, chiamata ‘Redux-Caposaldo’ e coordinata dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini, aveva ricostruito la mappa delle attivita’ illecite della cosca Flachi in Lombardia. L’indagine aveva fatto emergere la ”militarizzazione” del territorio da parte degli affiliati, ma anche i contatti con il mondo della politica, della sanita’ e dello spettacolo.

Potrebbero interessarti anche...