Milano: ‘ndrangheta, arrestato direttore ufficio postale calabrese


Il direttore di un ufficio postale della provincia di Reggio Calabria è stato arrestato dalla polizia per impiego di denaro di provenienza illecita, aggravato dalla finalità di favorire la ‘ndrangheta. Secondo le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, oltre 200.000 euro, provento di traffico di stupefacenti di importanti famiglie di ‘ndrangheta, sarebbero stati impiegati per acquistare una farmacia a Milano. All’interno della farmacia, che non è stata sequestrata, lavorano la figlia neolaureata dell’arrestato e il figlio di un boss della ‘ndrangheta. Effettuate numerose perquisizioni in Lombardia, Piemonte e Calabria da polizia e guardia di finanza.

Potrebbero interessarti anche...