Milano: la Regione Calabria alla BIT 2020


A Fieramilanocity, nel cuore del capoluogo lombardo, anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con la BIT, la Borsa Internazionale del Turismo, storica manifestazione organizzata da Fiera Milano che, dal 1980, porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo. Una vetrina prestigiosa che ha ospitato tutti i 5 continenti e molte regioni d’Italia, tra cui la Calabria. In uno spazio espositivo di 450 mq, 56 operatori del settore e rappresentanti istituzionali, supportati dal lavoro costante ed efficace del Dipartimento Turismo della Regione, hanno dato vita a circa 500 appuntamenti e presentato, nel corso di importanti incontri con la stampa internazionale, la variegata e attrattiva offerta turistica della Calabria. Ad aprire gli incontri è stata la presentazione dei progetti in cantiere di Federalberghi Calabria. I relatori hanno anche illustrato i dati dello sviluppo del turismo in Calabria, che, nonostante le numerose difficoltà, sono abbastanza incoraggianti. Il turismo esperienziale e la diversificazione dell’offerta sono sicuramente gli elementi fondamentali per la destagionalizzazione dei flussi turistici e la strategia più efficace per la penetrazione sui mercati internazionali. Uno dei principali attrattori è sicuramente l’enogastronomia. Ed è per questo che nel corso delle giornate della BIT, i sapori di Calabria sono stati oggetto di graditissime degustazioni. A rappresentare i prodotti tipici è stata anche la giovane chef stellata calabrese Caterina Ceraudo, che, di fronte al pubblico internazionale della BIT, ha dato vita a diversi showcooking, proponendo la sua cucina gustosa ed equilibrata, che le ha fatto guadagnare la stella Michelin e che la pone tra le prime 10 chef donna in Italia.

Potrebbero interessarti anche...