Milano: forse trovati i resti di Lea Garofalo, sarebbe stata bruciata

Il ritrovamento di alcuni monili, come una collana e degli anelli, hanno convinto gli inquirenti che i resti trovati in un campo, in Brianza, sono quelli di Lea Garofalo, testimone di giustizia vittima della ‘ndrangheta, uccisa dall’ex compagno Carlo Cosco, condannato all’ergastolo, anche se la certezza assoluta arrivera’ dall’analisi del Dna. Dal processo era emerso che la donna, dopo essere stata uccisa, era stata sciolta nell’acido. Sembra invece che il corpo sia stato bruciato, forse dopo che la donna era stata strangolata.

Potrebbero interessarti anche...