Longobucco: incendi dolosi, in fumo 600 ettari di bosco

Per quattro giorni una vasta porzione del territorio di Longobucco, nel cuore della Sila Greca, è stata preda delle fiamme. In fumo sono andati almeno 600 ettari di pineta. E non ci sono dubbi che si tratti di incendi dolosi, appiccati dalla cosiddetta “mafia dei boschi”. Il discorso è chiaro: qualcuno appicca il fuoco ai boschi per poi far sì che la Regione conceda i permessi per la pulizia e il disboscamento. Gli interessi sono reali e ingenti. Solo bloccando questo meccanismo perverso sarà possibile sconfiggere la “mafia dei boschi”.

Potrebbero interessarti anche...