Locri: ‘ndrangheta, volantini su Duisburg davanti al tribunale


Decine di volantini con cui si chiede di trovare i veri responsabili della strage di Duisburg sono stati lasciati davanti al tribunale di Locri. Sul volantino c’è la foto di Giovanni Strangio, condannato all’ergastolo per la strage, e quella di Giuseppe e Sebastiano Nirta, di 40 e 42 anni, per i quali, il 31 ottobre scorso, è stata chiesta la condanna al carcere a vita nel processo in corso davanti ai giudici della Corte d’Assise di Locri. Nel volantino c’è scritto di tirare fuori gli atti investigativi che fino ad oggi sarebbero stati nascosti. La strage di Duisburg, compiuta a Ferragosto del 2007 e nella quale furono uccise sei persone, e’ stata il culmine della faida di San Luca tra i Nirta-Strangio ed i Pelle-Vottari. Nelle settimane scorse la madre di Giovanni Strangio aveva diffuso una lettera del figlio, detenuto nel carcere di Rebibbia, nella quale il presunto ideatore ed esecutore materiale della strage scriveva che il suo è un sequestro di Stato, proclamando la sua innocenza.

Potrebbero interessarti anche...