Locri: ‘ndrangheta, condannato ex sindaco Marina di Gioiosa Ionica


Si è concluso con 19 condanne, a pene variabili da un anno e sei mesi a 21 anni, e 8 assoluzioni il processo davanti al tribunale di Locri, scaturito dall’operazione “Circolo Formato”, contro i presunti vertici e affiliati alla cosca Mazzaferro di Marina di Gioiosa Ionica, accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa e di reati in materia di droga. Tra i condannati figurano anche l’ex sindaco, Rocco Femia, due ex assessori e il presunto boss Ernesto Mazzaferro. Femia è stato condannato a 10 anni, mentre i due ex assessori, Rocco Agostino e Vincenzo Ieraci, rispettivamente, a 7 e a 9 anni e 4 mesi. Dopo l’arresto di sindaco ed assessori, a Marina di Gioiosa Ionica fu nominata una commissione prefettizia e poi il comune fu sciolto per presunte ingerenze della criminalità organizzata. La pena più alta, 21 anni, è stata inflitta a Domenico Agostino, mentre Mazzaferro è stato condannato a 18 anni. L’operazione, condotta nel maggio del 2011 dalla squadra mobile di Reggio Calabria e coordinata dalla Dda reggina, fu chiamata “Circolo Formato” poiché, durante le indagini, una squadra della polizia fu direttamente testimone di un battesimo di ‘ndrangheta.

Potrebbero interessarti anche...