Lamezia Terme: usura, sequestrati beni per 11 milioni

Beni per un valore di circa 11 milioni di euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Gruppo di Lamezia Terme ad un imprenditore, presunto usuraio. Il provvedimento è stato disposto dopo che gli accertamenti compiuti dagli investigatori hanno evidenziato una notevole sproporzione tra i redditi dichiarati ed il capitale riconducibile all’uomo. L’operazione è stata denominata “Turpe Lucrum”. Il sequestro comprende 4 lussuose ville, un complesso alberghiero, due gioiellerie, un ristorante, sette fabbricati, 13 appezzamenti di terreno, 13 aziende operanti, tra l’altro, nel settore immobiliare e dell’edilizia, diverse autovetture e disponibilità finanziarie.

Potrebbero interessarti anche...