Lamezia Terme: uccise la fidanzata, condannato a 30 anni

E’ stato condannato a 30 anni, Daniele Gatto, 31 anni, accusato di avere ucciso la fidanzata, Adele Bruno, il 31 ottobre del 2011. La sentenza e’ stata pronunciata dal gup di Lamezia Terme, Barbara Borelli, al termine del processo che si è svolto con il rito abbreviato. Secondo la ricostruzione dei fatti, Gatto avrebbe ucciso la fidanzata, che aveva 27 anni, strangolandola e poi infierendo sul suo corpo con diversi colpi di una canna appuntita. L’omicidio avvenne in un terreno in località Montesanto, in una zona isolata, dove il corpo della giovane fu poi ritrovato.

Potrebbero interessarti anche...