Lamezia Terme: trovato cadavere carbonizzato, probabile suicidio


Il cadavere carbonizzato di un pensionato di 68 anni, Gennaro Stranges, è stato trovato, legato con una catena ad un albero, in un podere alla periferia di Lamezia Terme. Secondo le prime ipotesi degli investigatori della Polizia di Stato, si tratterebbe di un suicidio. Vicino al cadavere, infatti, sono state trovate due lettere scritte a mano ed indirizzate ai familiari dell’uomo, in cui sarebbero spiegate le ragioni del gesto. La calligrafia, dai primi riscontri, risulta essere proprio quella della vittima. Nei giorni scorsi, inoltre, secondo quanto ricostruito dalla polizia, l’uomo avrebbe dato indicazioni ai familiari su come dividere i suoi beni dopo la sua morte. Inoltre pare che l’uomo, negli ultimi tempi, soffrisse di alcuni problemi di carattere psicologico. Il pensionato, secondo la ricostruzione degli investigatori, si sarebbe legato all’albero per evitare ripensamenti e si sarebbe poi dato fuoco. Comunque, per essere certi della dinamica dei fatti, è stata disposta l’autopsia. Secondo quanto si è appreso, l’uomo aveva due figli, uno dei quali con precedenti per droga e che sta adesso collaborando con la giustizia.

Potrebbero interessarti anche...