Lamezia Terme: picchia genitori per soldi videopoker, arrestato


La polizia ha arrestato, a Lamezia Terme, un trentaseienne, accusato di aver picchiato più volte i genitori che si rifiutavano di dargli il denaro per giocare ai videopoker, davanti ai quali l’uomo trascorreva intere giornate. L’accusa è di tentata rapina e maltrattamenti. L’arrestato avrebbe minacciato entrambi i genitori, dopo aver chiesto loro inutilmente 50 euro. La mattina dello stesso giorno aveva gia’ picchiato il padre, costringendolo a consegnargli 150 euro.

Potrebbero interessarti anche...