Lamezia Terme: sequestro di denaro contante a presidente Sacal


Centocinquantamila euro in contanti sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia di Frontiera a Massimo Colosimo, presidente della Sacal, la società che gestisce l’aeroporto di Lamezia Terme. Colosimo è stato arrestato martedì scorso insieme al direttore generale, Pierluigi Mancuso, ed alla responsabile dell’ufficio legale e affari generali della stessa società, Ester Michienzi. Il denaro è stato trovato, nel corso delle perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica di Lamezia Terme, in una cassetta di sicurezza di un istituto di credito di Catanzaro. Il Procuratore della Repubblica, Salvatore Curcio, ha disposto il sequestro del denaro perchè si sospetta che possa essere provento dei reati contestati a Colosimo, che vanno dalla corruzione, al peculato, al falso ed all’abuso d’ufficio.

Potrebbero interessarti anche...