Lamezia Terme: ‘ndrangheta, sequestro di beni a cosca Giampà


La Guardia di Finanza ha sequestrato beni per un valore di 1,5 milioni di euro nei confronti dei vertici della cosca Giampà di Lamezia Terme, individuando anche due “prestanome” ed alcuni episodi di estorsione compiuti ai danni di un imprenditore. Tra i beni sequestrati ci sono alcune abitazioni di lusso, riconducibili ad esponenti di spicco della cosca e a loro parenti stretti. I finanzieri hanno anche evidenziato che il clan aveva messo in piedi un’impresa di costruzioni solo per realizzare una struttura economico-finanziaria che potesse giustificare il tenore di vita dei suoi accoliti.

Potrebbero interessarti anche...