Lamezia Terme: ‘ndrangheta, arrestati esponenti cosca Giampà

La polizia di Catanzaro ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 4 persone, ritenute esponenti di primo piano della cosca Giampà di Lamezia Terme, per l’omicidio di Francesco Zagami, compiuto nel gennaio del 2005, a pochi mesi di distanza dall’uccisione del fratello Domenico. I due omicidi, per i quali la squadra mobile di Catanzaro ha già arrestato i responsabili, sono avvenuti, secondo gli investigatori, nell’ambito di una cruenta guerra di mafia che ha insanguinato con decine di morti il territorio di Lamezia Terme. Fondamentali sono state le dichiarazioni del collaboratore di giustizia Giuseppe Giampà. L’accusa sostiene che l’esecutore materiale dell’omicidio sarebbe stato Aldo Notarianni. Questa mattina è stato anche annunciato che il vicequestore aggiunto Rodolfo Ruperti lascia la squadra mobile di Catanzaro per frequentare il corso di primo dirigente.

Potrebbero interessarti anche...