Catanzaro: ‘ndrangheta, altri 4 estorsori fermati a Lamezia Terme


La guerra che la DDA di Catanzaro ha dichiarato alle cosche della ‘ndrangheta del lametino si arricchisce ormai di nuovi colpi di scena ogni giorno. Con l’operazione “Remake”, quattro persone sono state adesso fermate dai carabinieri, a Lamezia Terme, perchè accusate di aver compiuto diverse estorsioni nei confronti di imprenditori della zona. Tutti i fermati sono ritenuti esponenti della cosca della ‘ndrangheta dei Cerra-Torcasio-Gualtieri, che controlla buona parte del lametino. Le estorsioni agli imprenditori, secondo gli inquirenti, sono proseguite per oltre dieci anni, condizionando fortemente il tessuto economico di tutta l’area. La cosca aveva preso di mira soprattutto un’azienda edile, che avrebbe ricevuto con una certa continuità le richieste estorsive e che doveva anche consegnare materiali edili alla cosca, direttamente su alcuni cantieri che la stessa cosca gestiva. Con i fermi di oggi, si prosegue fortemente nella direzione intrapresa dalla DDA di Catanzaro, che ha detto chiaramente che entro pochi mesi potrebbe essere in grado di annientare le cosche della ‘ndrangheta del lametino.

Potrebbero interessarti anche...