Lamezia Terme: indagati per truffa 3 promoter finanziari


Tre persone risultano indagate per una truffa a centinaia di risparmiatori. Si tratta di un ex promoter di una nota società di finanziamenti, di suo cognato e di un collega, tutti del lametino, accusati di truffa aggravata e autoriciclaggio. In sostanza, i tre si sono impossessati del denaro di un centinaio di risparmiatori, convinti di averlo investito in prodotti finanziari. Il gruppo si sarebbe appropriato di circa 3 milioni di euro, riuscendo ad ingannare i risparmiatori e fornendo loro false rendicontazioni o spostando, di volta in volta, a seconda della necessità, del denaro sui loro conti per rendere credibili i frutti degli investimenti. Le abitazioni dei tre sono state ispezionate dalla guardia di finanza, che ha sequestrato diversi computer, smartphone, documentazione, una ventina di carte di credito e 6.000 euro in contanti, di cui la metà occultata perfino in una confezione di detersivo in polvere.

Potrebbero interessarti anche...