Lamezia Terme: esplosione silos, è morto il terzo operaio

La tragedia aumenta, purtroppo, nelle sue proporzioni. E’ morto anche il terzo operaio che era rimasto ferito nel terribile scoppio che ha investito i manutentori di una cisterna di olio combustibile, a Lamezia Terme. Si tratta di Enrico Amati, originario del senese, che era rimasto gravemente ustionato nell’esplosione. I suoi due colleghi, Daniele Gasbarrone, di Latina, e Alessandro Panella, di Velletri, entrambi di 32 anni, erano deceduti sul colpo. A seguito dell’inchiesta aperta dalla procura lametina, l’amministratore delegato della Ilsap Biopro, che ha la sua sede legale a Latina, è stato iscritto nel registro degli indagati. Si tratta, comunque, di un atto dovuto. Adesso è il tempo della ricerca delle eventuali responsabilità. E da più parti si richiama a quella sicurezza sul lavoro che spesso manca.

Potrebbero interessarti anche...