Lamezia Terme: esplode silos azienda lavorazione petroli, 2 morti

L’esplosione è stata terribile ed è stata udita a grande distanza. E purtroppo non ha dato scampo a due operai della Ilsap Biopro, un’azienda che si occupa della produzione di oli raffinati, biomasse, glicerina e biodiesel. Siamo nell’area industriale ex Sir di San Pietro Lametino. Ad esplodere è stata una grossa cisterna di olio combustile. Le cause della tragedia non sono ancora note. Le due vittime sono due operai specializzati che lavoravano in Calabria. Si tratta di due trentaduenni di Latina e di Velletri, impiegati come saldatori. Oltre a loro, c’è anche un ferito grave, un quarantasettenne toscano, sbalzato lontano a causa della forte deflagrazione. Quest’ultimo è stato immediatamente trasportato in ospedale con l’elisoccorso. Avrebbe gravi ustioni su tutto il corpo. I sanitari si riservano la prognosi. Nel momento dell’esplosione, secondo le prime notizie raccolte dai soccorritori e dagli investigatori, nel silos vi erano in corso dei lavori di manutenzione. Gli operai pare stessero entrando nella cisterna dall’alto, grazie ad una grossa gru con un cestello. I vigili del fuoco sono adesso impegnati a bonificare l’area e ad assicurarsi che non sia fuoriuscito dalla cisterna del gas o del liquido che possa anche compromettere l’ambiente circostante. La procura di Lamezia Terme ha subito disposto il sequestro della struttura e ha aperto un’inchiesta.

Potrebbero interessarti anche...