Lamezia Terme: dopo 4 giorni termina la protesta degli immigrati

E’ stato tolto il blocco stradale effettuato negli ultimi 4 giorni davanti alla sede del Commissariato di polizia di Lamezia Terme da una cinquantina di richiedenti asilo, ospiti di una struttura gestita dalla cooperativa Malgrado Tutto. I manifestanti, che hanno protestato pacificamente, restando sulla strada notte e giorno, chiedono il riconoscimento dello status di rifugiato politico. Dopo la conclusione della protesta, una delegazione di migranti è stata ricevuta dalla Prefettura di Catanzaro. I migranti hanno così potuto rappresentare le loro istanze. In particolare, i manifestanti lamentano che la loro richiesta di asilo è stata respinta dai giudici e sono in attesa dell’appello. I migranti lamentano anche che nella struttura in cui sono ospitati non ci sono avvocati. I manifestanti provengono da Paesi quali il Mali ed il Bangladesh, che non sono considerati zone di guerra ma solo di disagio economico e quindi non tali da giustificare il riconoscimento dello status di rifugiato politico. In questi giorni, nei quali il traffico automobilistico è stato deviato, per ragioni di sicurezza, i manifestanti sono stati aiutati dai volontari delle associazioni locali, che hanno distribuito coperte e pasti caldi.

Potrebbero interessarti anche...