Lamezia Terme: arresti per marijuana dall’Albania alla Calabria


La polizia ha effettuato un’operazione per l’arresto di 15 persone, accusate di gestire un giro di droga che dall’Albania giungeva in Calabria. Gli indagati dell’operazione, denominata “Tenaglia”, sono accusati di detenzione, vendita e trasporto di ingente quantitativo di marijuana proveniente dall’Albania e successivamente trasportata in Puglia ed acquistata dal gruppo di Lamezia Terme per essere immessa sul mercato locale. Gli indagati lametini devono anche rispondere della coltivazione di due ampie piantagioni di canapa indiana, sequestrate il 21 luglio ed il 22 agosto 2014 a San Pietro Lametino. Nell’occasione furono trovati anche 7 chili di droga già essiccata, pronta per lo smercio. Le indagini hanno permesso di accertare che due persone, Antonio e Pasquale Salatino, oltre a curare la coltivazione di grandi piantagioni, si approvvigionavano di ingenti quantitativi di droga da personaggi della criminalità organizzata pugliese ed albanese.

Potrebbero interessarti anche...