Lamezia Terme: arresti per estorsione e soluzione di un omicidio


E’ un ex consigliere comunale di Lamezia Terme, in carica nel 1991, l’anno dello scioglimento dell’assemblea per associazione mafiosa, uno dei responsabili dell’omicidio di Antonio Perri, compiuto nel 2003. Si tratta di Giovanni Governa, che per un certo periodo è stato collaboratore di giustizia e si è autoaccusato del delitto prima di interrompere, circa un anno fa, i suoi rapporti con la magistratura. L’uomo è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Catanzaro. Avrebbe ammesso di aver ucciso Perri perchè questi aveva spostato, con l’apertura di un centro commerciale, le attività economiche dalla zona d’influenza di una cosca ad un’altra. Ora il mistero è stato però svelato. La Squadra Mobile di Catanzaro ha poi arrestato, sempre a Lamezia Terme, altre tre persone, responsabili di estorsioni aggravate dalla modalità mafiosa nei confronti di un imprenditore. Si tratta di Giuseppe Catroppa, Antonio Voci e Luca Gentile.

Potrebbero interessarti anche...