Lamezia Terme: ancora un successo per il festival di musica classica

La terza edizione del Lamezia Classica Festival, la stagione concertistica stabile organizzata dal Conservatorio di Musica “Tchaikovsky”, sta regalando davvero bei momenti di cultura e valorizzazione del patrimonio musicale europeo. L’Orchestra Filarmonica della Calabria, diretta dal maestro Filippo Arlia, che è anche direttore artistico della rassegna, ha accompagnato i solisti Mari Shirai, pianista giapponese, Simona Valeo, soprano lirico nativa di Borgia, e Sabino Martemucci, tenore pugliese. I due cantanti sono entrambi docenti al Conservatorio Tchaikovsky. Una direzione, quella di Arlia, precisa ed autorevole. Il programma ha visto, da una parte, musiche celebri dei più importanti compositori europei, da Mozart a Puccini, da Gounod a Giordano e Bizet. Musiche che hanno fatto la storia del melodramma. Ma sono state eseguite anche musiche inedite: dall’ “Adagio – Pervasi dalla luce” di Livio Bollani, compositore e docente di “Armonia e contrappunto” presso il conservatorio di Nocera Terinese, al “Soul of fire” di Francesco Fortunato, studente di pianoforte e composizione presso lo stesso conservatorio. Anche quest’anno il Lamezia Classica Festival si sta dunque distinguendo per l’eccellenza delle sue proposte.

Potrebbero interessarti anche...