Lamezia Terme: agguato di ‘ndrangheta, ucciso un ventenne


Ucciso per strada, nel centro di Lamezia Terme, tra la gente che urlava terrorizzata e fuggiva. E’ morto così Francesco Torcasio, di soli 20 anni, appartenente ad una delle famiglie più note della ‘ndrangheta lametina. E che evidentemente è al centro di un sanguinoso regolamento di conti, visto che solo un mese fa fu ucciso Vincenzo Torcasio, 58 anni, che era suo padre. Vincenzo Torcasio fu fulminato sotto gli occhi di numerose persone mentre stava assistendo ad una partita di calcetto. Ora l’esecuzione di suo figlio. Il giovane era a bordo della sua automobile quando si sono avvicinati alcuni sconosciuti che gli hanno sparato diversi colpi di pistola. Francesco Torcasio è stato raggiunto dai proiettili in varie parti del corpo ed è morto all’istante. Gli investigatori non avrebbero dubbi: questo ennesimo, eclatante omicidio è la netta conferma della ripresa della faida tra le cosche della ‘ndrangheta del lametino. Faida che va avanti da oltre nove anni e nella quale i componenti della famiglia Torcasio sono stati letteralmente decimati. Si ipotizza quindi che ci sia in corso una riorganizzazione degli assetti della criminalità organizzata per il controllo delle attività illecite.

Potrebbero interessarti anche...