Lamezia Terme: aggredisce e ferisce la ex, arrestato


Ha sfondato la porta dell’appartamento in cui la sua ex aveva trovato rifugio dopo averlo lasciato ed ha iniziato a colpirla con calci e pugni. A porre fine all’aggressione sono stati i carabinieri, avvertiti da alcuni vicini, che hanno arrestato Gaetano Pino Migliore, 38 anni, per lesioni, violenza privata, violazione di domicilio aggravata e atti persecutori. Quando sono giunti sul posto, i militari hanno bloccato Migliore sull’uscio della casa, constatando che la porta era stata sfondata. All’interno dell’appartamento, completamente a soqquadro, i carabinieri hanno trovato una donna straniera di 32 anni, rannicchiata dietro un frigorifero che era caduto a terra. La donna era singhiozzante, in evidente stato di shock e con evidenti ecchimosi sulla faccia e sulle braccia. Ha detto di aver denunciato il convivente già un anno fa e di aver deciso di lasciarlo da alcuni giorni. L’uomo, però, è riuscito ad individuare l’appartamento dove la donna si era temporaneamente rifugiata e l’ha aggredita.

Potrebbero interessarti anche...