Lamezia Terme: abusava della figlia disabile della convivente, arrestato


I carabinieri di Lamezia Terme hanno arrestato un uomo di 63 anni e la sua convivente di 55 anni per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. L’uomo abusava da tempo di una ragazza disabile, con la consapevolezza della madre della vittima, sua convivente. La ragazza, affetta dalla nascita da ritardo mentale, era anche oggetto di insulti da parte dei due. Per le indagini, i carabinieri si sono avvalsi del lavoro di un gruppo di esperti, che hanno raccolto i racconti della vittima. E’ emerso così che la giovane avrebbe subito mortificazioni di vario genere e quotidiani e ripetuti abusi sessuali, considerati da lei ormai quasi una cosa normale, alla stregua di giochi o consuetudini.

Potrebbero interessarti anche...