Isola Capo Rizzuto: sequestrato il parco eolico, sarebbe degli Arena

I finanzieri del Gico e della Polizia Tributaria di Catanzaro hanno sequestrato il parco eolico di Isola Capo Rizzuto, nel crotonese, che la Dda catanzarese ritiene riconducibile alla cosca Arena della ‘ndrangheta. I finanzieri hanno anche eseguito perquisizioni nei confronti di otto dei 31 indagati accusati, a vario titolo, di trasferimento fraudolento di valori e riciclaggio, oltre a reati urbanistici ed ambientali, aggravati dalle modalita’ mafiose. Il parco e’ composto da 48 pale eoliche ed e’ gia’ entrato in funzione. Il suo valore e’ stimato in alcune centinaia di milioni di euro. Tra i 31 indagati, secondo quanto si e’ appreso, figurano i responsabili di alcune societa’ e tecnici di enti pubblici. Le perquisizioni, che riguardano anche le sedi di tre societa’, sono finalizzate alla ricerca di documentazione che possa tornare utile alle indagini.

Potrebbero interessarti anche...