Isola Capo Rizzuto: ‘ndrangheta, sequestro di beni alla cosca Arena

La Guardia di Finanza di Crotone ha confiscato beni per circa 2,5 milioni di euro, nei confronti di vari esponenti della cosca di ‘ndrangheta della famiglia Arena di Isola Capo Rizzuto, già oggetto di sequestro anticipato nel dicembre del 2016, dopo l’ennesima inchiesta della DDA di Catanzaro. I beni sequestrati si trovano nelle province di Crotone e Pavia e consistono in diverse aziende operanti nei settori della coltivazione mista di cereali ed ortaggi e del commercio all’ingrosso di prodotti alimentari e bevande. Confiscate anche diverse polizze assicurative.

Potrebbero interessarti anche...